La visione e la formazione delle immagini

Il modulo riprende in modo più ampio i temi proposti per la Scuola Secondaria di primo grado, ma con l’estensione a sistemi di più lenti (telescopio, microscopio). Inoltre verranno recuperati concetti di ottica ondulatoria (diffrazione) per introdurre il concetto di filtraggio spaziale di un fascio di luce dovuto alla presenza di aperture (come ad esempio il diaframma delle macchine fotografiche).
Verranno inoltre discusse le tecniche fotografiche in 2D e 3D e presentata la ricostruzione di immagini olografiche.
Il modulo affronta la descrizione del meccanismo della visione umana introducendo una descrizione quantitativa (geometrica e analitica) della formazione delle immagini basata sui fenomeni fisici della rifrazione e della riflessione che è molto complesso e coinvolge non solo l’occhio ma la percezione delle immagini da parte del cervello. Per quanto riguarda l’analisi del meccanismo della visione, si introdurranno anche gli aspetti psicologici legati alla percezione, mostrando come la vista può essere ingannata sfruttando accostamenti di colore e di forme (illusioni ottiche).

In particolare si presenteranno:

  • La formazione delle immagini per riflessione e rifrazione:
    • Lenti,
    • Specchi.
  • L’occhio:
    • Ricostruzione di un modello di occhio,
    • I difetti di vista e la loro correzione.
  • Illusioni ottiche e miraggi:
    • Analisi del meccanismo fisico e psicologico delle illusioni.
  • La fotografia:
    • Funzionamento della macchina fotografica,
    • Camera stenoscopica,
    • Analogie e differenze con la visione umana.
  • Immagini bidimensionali e tridimensionali:
    • Visione binoculare,
    • Stereogrammi,
    • Ologrammi.
  • Indietro